Categories
Aircare, Benessere, Business

L’ Indoor Air Quality (IAQ) è fondamentale per la salute umana, il comfort, le prestazioni e la produttività. Una scarsa IAQ può portare a una serie di problemi di salute, inclusi problemi respiratori e allergie, oltre a incidere notevolmente sulle prestazioni cognitive.

La qualità ambientale interna (IEQ) è una delle sette categorie principali che compongono il programma LEED ed è rivolta a premiare le scelte progettuali positive e le strategie operative che enfatizzano la salute e il comfort degli occupanti dell’edificio.

In questo articolo viene presentato un confronto dettagliato tra i requisiti IAQ in LEED v4.1 e gli aggiornamenti in LEED v5 Beta.

Cosa è LEED

La certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) è la certificazione di bioedilizia più riconosciuta a livello mondiale, che vanta oltre 100.000 edifici certificati in tutto il mondo. Istituito nel 1998, nel corso degli anni lo standard ha posto sempre più l’accento sulla qualità dell’aria interna (IAQ).

LEED si è evoluto attraverso diverse versioni dal suo lancio nel 1998. LEED v4 è stato introdotto nel 2013 e il suo successore, v4.1, è entrato in Beta nel 2019 ma non è mai andato oltre questa fase. LEED v5 è destinato a sostituirlo, con la versione Beta lanciata al Greenbuild 2023.

In che modo la qualità dell’aria interna nel LEED v5 è diversa dalla v4.1?

LEED v5 ora incentiva il monitoraggio continuo e in tempo reale della qualità dell’aria interna (IAQ) e assegna fino a 10 punti per questa funzionalità. Si tratta di un aggiornamento significativo rispetto al massimo di 4 punti disponibili per i test periodici dell’aria presi a campione.

Questa nuova release dello standard LEED offre inoltre punti aggiuntivi per una serie di strategie di miglioramento della IAQ, tra cui il monitoraggio della qualità dell’aria esterna e la conformità agli standard ASHRAE 241, tra gli altri. Per il credito di performance IAQ sono disponibili complessivamente 13 punti.

Come vengono assegnati i crediti nella v4.1

Per raggiungere i crediti nella versione v4.1 è richiesto venga condotto un sondaggio sulla soddisfazione degli occupanti e/o una valutazione della qualità dell’aria interna.

Questo credito assegna punti per la misurazione annuale di CO2 e TVOC. Queste due letture vengono combinate con il punteggio di un sondaggio annuale sugli occupanti per ottenere un punteggio finale. La ponderazione è pari al 50% alle misurazioni IAQ e al 50% ai risultati del sondaggio.

Quali sono le limitazioni dell’approccio LEED v4.1?

  • Viene misurata una gamma molto limitata di parametri IAQ. Ad esempio, il PM2,5, un inquinante molto pericoloso, non è incluso nelle valutazioni.
  • Le letture annuali offrono un quadro incompleto della IAQ.
  • Enfasi eccessiva sui sondaggi sugli occupanti: la percezione umana non è affidabile per rilevare gli inquinanti nocivi, ma rappresenta il 50% del punteggio.
IAQ nella LEED versione v5 (Beta)

Come per le versioni precedenti, anche LEED v5 ha una categoria principale IEQ, all’interno della quale si trovano diversi crediti riguardanti la qualità dell’aria.
Credito EQ: prestazioni relative alla qualità dell’aria interna.
Questo è l’aggiornamento più importante e qualcosa che dovrebbe entusiasmare ogni operatore del real estate.
Il fine di questo credito è supportare la consapevolezza della qualità dell’aria interna, identificare opportunità di miglioramento della IAQ e promuovere il comfort, il benessere e la produttività degli occupanti tramite la IAQ.

Il credito può conferire ad un progetto un totale di 13 punti, disponibili attraverso 3 diverse opzioni:

  1. Misurare e soddisfare la IAQ (fino a 10 punti).
  2. Soddisfare gli standard di ventilazione e filtraggio (fino a 6 punti).
  3. Strategie per migliorare la IAQ (fino a 4 punti).

Queste opzioni possono essere combinate per ottenere il massimo di 13 punti.

Prerequisito EQ: verifica della ventilazione e della filtrazione.

Lo scopo di questo nuovo prerequisito è comprendere la quantità di aria esterna fornita dai sistemi di ventilazione, scarico e filtraggio e confrontarla con gli standard di ventilazione per IAQ.

Come ottenere il punteggio massimo per IAQ nella versione LEED v5?

Esistono diversi percorsi per raggiungere tra i 10-12 punti, come descritto in dettaglio di seguito. La raccomandazione per raggiungere questo obiettivo è:

    • Installa dispositivi IoT IAQ che misurano CO2, TVOC e PM2,5 per ottenere 6 punti.
    • Rientra nelle soglie IAQ utilizzando i dati di monitoraggio continuo per raggiungere 4 punti.
    • Utilizzando i filtri MERV 13 potresti ottenere ulteriori 1-2 punti.

Se vuoi saprne di più, contattaci attraverso questo fom

Categorie

Calendar

Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930